Cronaca

Due 14enni accerchiati e rapinati dalla baby gang in centro a Milano

La rapina in corso Indipendenza. Fermati tre ragazzini: uno in cella, due denunciati

Li hanno accerchiati, minacciati e derubati. Ma proprio le loro vittime, dopo pochi minuti, li hanno fatti finire nei guai. Tre ragazzini - un 16enne, un 17enne e un 19enne, tutti italiani di origini magrebine - sono stati denunciati domenica sera a Milano con l'accusa di rapina in concorso dopo aver scippato due 14enni. 

A bloccarli sono stati i carabinieri, che stavano effettuando una serie di controlli nel quartiere Calvairate. Durante il servizio, i militari sono stati allertati dai due giovani, che hanno raccontato di essere stati aggrediti da tre ragazzi che avevano portato via loro 60 euro in contanti. 

Raccolte le descrizioni, gli uomini dell'arma si sono messi sulle tracce dei tre che sono stati rintracciati nella vicina piazzale Dateo. L'ultima conferma che si trattasse proprio della baby gang è arrivata dalle stesse vittime, che hanno riconosciuto i tre. 

Il 19enne e il 16enne sono stati indagati in stato di libertà e il più piccolo è stato riaffidato alla famiglia. Il 17enne, dopo essere stato denunciato per la rapina, è stato poi arrestato e portato nel carcere minorile di Treviso perché è risultato destinatario di tre diversi provvedimenti - due di affidamento a una comunità e uno di reclusione - per alcune rapine messe a segno nei mesi scorsi a Riccione. 


Si parla di